Cosa è l’Osmosi inversa

L’osmosi inversa è quel processo in cui si forza il passaggio delle molecole di solvente dalla soluzione più concentrata alla soluzione meno concentrata, e viene ottenuto applicando alla soluzione più concentrata una pressione maggiore della pressione osmotica. In pratica, l’osmosi inversa viene realizzata con una membrana che trattiene il soluto da una parte impedendone il passaggio e permettendo di ricavare il solvente puro dall’altra. Questo fenomeno non è spontaneo e richiede il compimento di un lavoro meccanico pari a quello necessario per annullare l’effetto della pressione osmotica.

Tale processo rappresenta la più fine tecnica di filtrazione dell’acqua, in quanto non consiste semplicemente nel superare un ostacolo fisico al passaggio delle molecole (determinato dalle dimensioni dei pori), ma sfrutta la diversa affinità chimica con la membrana, permettendo infatti il passaggio delle molecole idrofile (o water-like), cioè chimicamente simili all’acqua (es. gli alcoli a catena corta). Dal punto di vista impiantistico il metodo sfrutta il principio della filtrazione tangenziale, come anche per altre tecniche separative mediante membrane quali la microfiltrazione, l’ultrafiltrazione e la nanofiltrazione.

L’osmosi inversa è utilizzata nel trattamento dell’acqua, sia per la desalinizzazione, sia per la rimozione di tracce di fosfati, calcio e metalli pesanti, nonché pesticidi, materiali radioattivi e della maggior parte delle molecole inquinanti. Nel processo di osmosi inversa vengono usate membrane composite, costituite da sottili pellicole (TFC o TFM, Thin Film Composite Membrane). Queste membrane sono semipermeabili e fabbricate principalmente per l’uso nella depurazione delle acque o in sistemi di desalinizzazione. Hanno anche utilizzi in applicazioni chimiche come le batterie e le pile a combustibile. In sostanza un materiale TFC è un setaccio molecolare realizzato con una pellicola di due o più materiali stratificati.

Le membrane usate nell’osmosi sono generalmente fatte in poliammide, scelta principalmente per la sua permeabilità all’acqua e la relativa impermeabilità alle varie impurità disciolte, inclusi gli ioni salini e altre piccole molecole che non possono essere filtrate. Un altro esempio di membrana semipermeabile è quella usata nella dialisi.

Campi di utilizzo Osmosi Inversa

  • Miglioramento organolettico di acqua potabile per uso domestico
  • Potabilizzazione di acque superficiali, di falda, marine
  • Trattamento dell’acqua degli invasi
  • Acqua demineralizzata per industrie elettronica, galvanica del vetro
  • Acqua demineralizzata per alimentazione caldaia a vapore
  • Ospedali e laboratori di analisi
  • Industria farmaceutica e cosmetica
  • Ambiente (riutilizzo)

Criticità del processo di Osmosi Inversa

Scaling

Lo scaling consiste nell’isolamento delle particelle inorganiche sospese, quali il carbonato del calcio, il solfato di bario ed i residui di ferro.

Fouling

Il fouling consiste nell’isolamento delle particelle organiche, colloidali e sospese. I batteri ed altri microrganismi che decompongono queste particelle genereranno i substrati. Di conseguenza cresceranno e si svilupperanno ulteriormente.

Scaling con carbonato di calcio Avviene soprattutto in acqua dura
Pretrattamento: usare anti-precipitante
Formazione di biofilm Crescita di microrganismi sulla membrana
Prevedere disinfezione del fluido
Deposito di ferro Rimozione dei depositi contenenti ferro
Pretrattamento o lavaggio con il rimovente chimico
Depositi organici Depositi di oli e sostanze organiche
Pretrattamento o lavaggio con il rimovente chimico
scheda tecnica osmosi inversa ro eco ecosistemi

Osmosi inversa RO ECO

scheda tecnica osmosi inversa ro eco ecosistemi

Le macchine della serie RO ECO sono progettate, dimensionate e costruite con procedure in stretto regime di qualità e con particolare attenzione al contenimento dei consumi energetici ed idrici. Le osmosi inversa della famiglia RO ECO producono considerevoli quantità d’acqua depurata con funzionamento in continuo in utilizzi professionali gravosi quali comunità, industrie, in agricoltura e per applicazioni tecnologiche in genere;

Il primo tipo prende il nome di BP (Bassa Pressione) e si caratterizza per una buona reiezione salina ed una bassa pressione di lavoro; il secondo tipo, le BE (Bassa Energia), si differenzia dalla precedente per un basso consumo energetico; il terzo tipo, le AR ( Alta Reiezione) produce in uscita acqua di altissima qualità; il quarto tipo, che prende il nome di UBE (Ultra Bassa Energia), impiega membrane a ridottissimo consumo energetico senza lesinare sulla qualità dell’acqua in uscita.

scheda tecnica osmosi inversa ro sedici ecosistemi

Osmosi inversa RO Sedici

scheda tecnica osmosi inversa ro sedici ecosistemi

Le macchine della serie RO SEDICI sono progettate, dimensionate e costruite con procedure in stretto regime di qualità e con particolare attenzione al contenimento dei consumi energetici ed idrici. Le osmosi inversa della famiglia RO SEDICI producono considerevoli quantità d’acqua depurata con funzionamento in continuo in utilizzi professionali gravosi in ambito comunitario, industriale, agricolo e tecnologico; sono impiegabili nell’esecuzione standard fino a pressioni di 15 bar (a 15 °C) utilizzando diverse tipologie di membrane. Le RO SEDICI sono caratterizzate da notevole robustezza, facilità di installazione, semplice conduzione ed agevole accessibilità manutentiva. Il loro funzionamento è gestito con logica PLC ed è previsto il “flussaggio” a fine ciclo di lavoro, a tempo intermedio programmabile e ogni 24 ore di inattvità al fine di evitare prematuri deterioramento delle membrane.

scheda tecnica osmosi inversa ro l ecosistemi

Osmosi inversa RO L

scheda tecnica osmosi inversa ro l ecosistemi

Le macchine della serie RO L sono progettate, dimensionate e costruite con procedure in stretto regime di qualità, con particolare attenzione al contenimento dei consumi energetici ed idrici. Le osmosi inversa della famiglia RO L sono adatte per il funzionamento in continuo ed utilizzi professionali in ambito comunitario, industriale, agricolo e tecnologico;

Il primo tipo prende il nome di BP (Bassa Pressione) e si caratterizza per una buona reiezione salina ed una bassa pressione di lavoro; il secondo tipo, BE (Bassa Energia), si differenzia dal precedente per un basso consumo energetico; il terzo tipo, AR (Alta Reiezione), è caratterizzato da un’alta reiezione salina; il quarto tipo, che prende in nome di UBE ( Ultra Bassa Energia ), è caratterizzato da bassissimo consumo energetico senza lesinare sulla qualità dell’ acqua prodotta.

scheda tecnica osmosi inversa ro tec ecosistemi

Osmosi inversa RO TEC

scheda tecnica osmosi inversa ro tec ecosistemi

Le osmosi inversa della famiglia RO TEC sono adatte per il funzionamento in continuo ed utilizzi professionali in ambito comunitario, industriale, agricolo e tecnologico; sono impiegabili nell’ esecuzione standard fino a pressioni di 13 bar (a 15 °C) utilizzando le membrane UBE ( Ultra Bassa Energia ) che presentano un bassissimo consumo energetico senza lesinare sulla qualità dell’ acqua prodotta.

Le RO TEC sono caratterizzate da grande ergonomia ed agevole accessibilità manutentiva con la peculiarità di avere un eccellente rapporto qualità-prezzo. Il loro funzionamento è gestito con logica PLC ed è previsto
il “flussaggio” con acqua osmotizzata a fine ciclo di lavoro.

scheda tecnica osmosi inversa ro s ecosistemi

Osmosi inversa RO S

scheda tecnica osmosi inversa ro s ecosistemi

Le macchine della serie RO S sono progettate, dimensionate e costruite con procedure in stretto regime di qualità e con particolare attenzione al contenimento dei consumi energetici ed idrici. Le osmosi inversa della famiglia RO S sono idonee per piccoli utilizzi civili, tecnologici e ovunque si desideri acqua con bassa salinità;

Il loro funzionamento è gestito con logica PLC ed è previsto il “flussaggio” con acqua osmotizzata a fine ciclo di lavoro, a tempo intermedio programmabile e ogni 24 ore di inattività al fine di evitare prematuri deterioramenti delle membrane.

scheda tecnica osmosi inversa ro 421 ecosistemi

Osmosi inversa RO 421

scheda tecnica osmosi inversa ro 421 ecosistemi

Le osmosi inversa RO 421 sono idonee per utilizzi in ambito comunitario, industriale, agricolo, tecnologico e ovunque si desideri acqua con bassa salinità (per utilizzi alimentari si consiglia vivamente l’installazione di dispositivi in grado di rimuovere eventuali inquinanti microbiologici). Le RO 421 sono progettate, dimensionate e costruite con procedure in stretto regime di qualità e con particolare attenzione al contenimento dei consumi energetici ed idrici, esse sono estremamente semplici, compatte e funzionali. Devono essere alimentate idraulicamente dal committente con pressioni da min. 5 bar fino a max 9 bar @ 15 °C.
N.B. La produzione di permeato è variabile in funzione di distinti parametri come la pressione (più è alta più acqua pura produrrà), temperatura, salinità dell’acqua e stato dei singoli elementi. La vita utile delle sue componenti è condizionata dalle ore di utilizzo e dalla qualità dell’acqua. Manutenzione ordinaria: Pre-filtri da sostituire ogni 10.000 litri di permeato oppure ogni 3 mesi.

scheda tecnica osmosi inversa prf-ro ecosistemi

Osmosi inversa PRF-RO

scheda tecnica osmosi inversa prf-ro ecosistemi

Osmosi inversa a produzione diretta, senza accumulo, senza elettricità, senza pompe, senza elettrovalvole con 2 membrane GE 18,75″x3,16″ per produzioni di quantità importanti di acqua con un basso contenuto di sali in grado di soddisfare utilizzi in ambito commerciale, industriale, civile e domestico (per utilizzi alimentari si consiglia vivamente la installazione di cartuccia di ultrafiltrazione in grado di rimuovere inquinanti microbiologici).

Alta portata di produzione. Rubinetto dispenser cromato con sistema air-gap. Fornito con kit di connessione. Include valvola intercettazione, prefiltro composito per rimozione torbidità e cloro e post-filtro a carboni. La salinità massima trattabile è di circa 2.000 mg/l (3.200 µS/cm). Pressione acqua di alimentazione da 2,8 a 5,5 bar. Temperatura acqua di alimentazione da 5 °C a 35°C. La vita utile dei suoi elementi è condizionata dalle ore di utilizzo e dalla qualità dell’acqua. Il rendimento del prodotto è variabile in funzione di distinti parametri come la pressione, temperatura, salinità dell’acqua e stato dei distinti elementi.

scheda tecnica osmosi inversa ro mini compact digit ecosistemi

Osmosi inversa RO MINI COMPACT DIGIT

scheda tecnica osmosi inversa ro mini compact digit ecosistemi

Le osmosi inversa della famiglia RO MINI sono degli impianti a produzione diretta in grado di soddisfare l’esigenza di acqua pura e demineralizzata in ambito residenziale o per piccole attività produttive.

Le RO MINI sono caratterizzate da un design esclusivo, da estrema compattezza, robustezza e funzionalità. Questa macchina riesce ad erogare, a costi contenuti, sino a 40 litri/ora di acqua pura e con basso contenuto salino. Essa ha tutte le dotazioni necessarie per una facile installazione, semplice conduzione e manutenzione.