scheda tecnica ultrafiltrazione uf eco ecosistemi

Le ultra filtrazione della famiglia UF ECO sono progettate, dimensionate e costruite con procedure in stretto regime di qualità su specifica esigenza del cliente previa verifica in campo con nostra macchina pilota al fine di definire i corretti parametri prestazionali. Vengono utilizzate membrane con fibre cave in H-PVDF con servizio in versione “ Dead – end “ in grado di sottrarre al fluido da trattare i solidi sospesi sino a 0,03 microns e rimuovere qualsiasi inquinante microbiologico.

Esse trovano impiego in trattamenti e/o pre-trattamenti di acque primarie di superficie o di falda ai fini della potabilizzazione e in acque reflue al fine di riutilizzo a scopi civili, industriali o irrigui.

A seconda della loro destinazione d’uso il loro funzionamento può essere gestito in modalità semiautomatica, automatica, automatica a portata costante.

  • Versione semi-automatica SA: la fase di filtrazione si interrompe automaticamente al raggiungimento di una pressione massima di esercizio e necessita l’intervento di un operatore per l’espletamento delle fasi di lavaggio.
  • Versione automatica A: la fase di filtrazione si alterna agli step di lavaggio in maniera ciclica temporizzata con gestione dal PLC. Forzatura temporanea del ciclo dopo un periodo di inattività al fine di evitare prematuri deterioramenti delle membrane.
  • Versione automatica a portata costante APC: la fase di filtrazione garantisce una portata costante per tutta la durata del ciclo e si alterna agli step di lavaggio in maniera ciclica temporizzata con gestione dal PLC.

Forzatura temporanea del ciclo dopo un periodo di inattività al fine di evitare prematuri deterioramenti delle membrane.