v

I Depuratori automatici ECO BIOX SBR sono progettati e costruiti per il trattamento biologico di acque reflue in ottemperanza al D. Lgs. 152/99 e successive modifiche ed integrazioni.

Essi sono degli impianti biologici realizzati con vasche monolitiche SCC in Cemento Armato Autocompattante SCC (Self Compacting Concrete) ed adottano un processo depurativo di tipo biologico SBR (Sequencing Bach Reactor).

I reattori SBR sono sistemi di trattamento a flusso discontinuo in grado di incorporare ed unificare le diverse fasi di trattamento in un unico bacino. Esse non si sviluppano nello spazio, come i sistemi a fanghi attivi tradizionali in cui il flusso passa da una vasca alla successiva, ma sono sistemi orientati nel tempo che permettono variazioni del flusso e del volume della vasca in accordo con le diverse strategie operative.

La grande flessibilità di questi reattori consente di soddisfare differenti esigenze, lo stesso sistema, è infatti in grado di operare a regime intensivo, con elevati carichi in ingresso o a regime minimo presentando una notevole resistenza agli shock dovuti agli improvvisi innalzamenti del carico organico durante la fase di alimentazione.

Gli impianti realizzati con tecnologia SBR (reattori Batch), sono particolarmente adatti per il trattamento dei reflui domestici di piccole e medie comunità ed in modo particolare degli scarichi industriali, in quanto poco sensibili alle variazioni di carico idraulico ed organico.

In un sistema SBR il ciclo di trattamento è suddiviso generalmente in 4 distinti periodi temporali cui corrispondono diverse fasi del processo:
Alimentazione, Reazione, Sedimentazione e Scarico.